Nel 2006, su incarico del Dipartimento del Territorio (DT), è stato allestito dall’Ufficio dei corsi d’acqua il progetto di massima per la sistemazione del fiume Cassarate dalla confluenza con il Franscinone sino alla foce, su circa 5,3 km di sviluppo. Il progetto è stato suddiviso in tre comparti: il piano della Stampa (sistemato dal Consorzio Valle del Cassarate e golfo di Lugano – CVC tra il 2010 e il 2014), il tratto cittadino e la foce (sistemata dalla Città di Lugano nel 2014-2015).

Il tratto cittadino si suddivide in due lotti: Lotto 1 denominato “NQC”, che va dal Ponte di Valle sino al limite sud del PR del Nuovo quartiere Cornaredo in zona stadio di Cornaredo (ca. 1,3 km) e Lotto 2 denominato “LUGANO”, che copre il tratto rimanente fino alla foce (ca. 2 km).

Sempre su incarico del DT alla fine del 2016 è stato dato mandato ad un gruppo multidisciplinare di progettisti (Tunesi Ingegneria SA di Lugano, Dionea SA di Paradiso, LAND Suisse Sagl di Lugano) di allestire il Progetto definitivo del Lotto 1 NQC, per il quale il CVC ha assunto recentemente la committenza. Il progetto comprende: interventi di messa in sicurezza contro le piene, la formazione di un anfiteatro naturale centrale denominato “piazza sul fiume”, la rimessa a cielo aperto e rinaturalizzazione del riale Ligaino, la strutturazione dell’alveo fluviale per favorire la fauna ittica, la connessione con le opere stradali del PTL, la completazione del percorso ciclabile regionale e la connessione con la mobilità lenta definita dal NQC e la definizione di una strategia di lotta contro le neofite invasive, in particolare il Poligono del Giappone.

La procedura di consultazione, pubblicazione ed approvazione si concluderà con la fine dell’anno in corso mentre la procedura d’appalto è prevista nel 2019; l’inizio dei lavori di costruzione è stimato a maggio-giugno 2020. La stima dei costi è di ca. 12 milioni di franchi; il progetto beneficerà di importanti sussidi cantonali e federali.

Rendering Studio Land Suisse Sagl, Lugano

Planimetria