Tra le opere consortili gestite, che dal 2002 sono catalogate in una banca dati informatizzata, figurano in particolare: 250 ha di piantagioni, 124 camere di trattenuta, 43 vasche, argini e canali, 20 km di strade forestali, un centinaio di briglie, 7 riserve d’acqua antincendio e 6 edifici.

Nella banca dati le diverse opere sono catalogate con coordinate geografiche e fotografie e per le camere di trattenuta sono disponibili tutti i dati riguardanti i lavori di vuotatura (assegnati a ditte esterne con gare d’appalto pubblico) e gli interventi di manutenzione straordinaria eseguiti a partire dal 1998.